Ansia da Meltdown e Spectre? Ecco come verificare se il vostro PC è ancora vulnerabile!

di Nikolas Pitzolu 2

Meltdown e Spectre sono le due vulnerabilità di cui più si è parlato nell’ultimo periodo, e ancora non tutti i dispositivi basati su architettura Intel hanno ricevuto il Fix!

Sicuramente se un utente sa di cosa stiamo parlando, sarà curioso di capire come procede l’iter di rilascio degli aggiornamenti correttivi che fixano le falle Meltdown e Spectre nei dispositivi basati su architettura Intel.

Se vi siete persi la vicenda, niente paura. Potete informarvi leggendo nei successivi articoli e capire che è successo:

CPU Intel: su Windows, Linux e macOS esiste un grave problema di sicurezza lato Kernel!

Meltdown e Spectre: tutte le info riguardo la sicurezza delle CPU AMD!

Generalmente poi – e nella stragrande maggioranza dei casi – si tende a “lasciare in secondo piano” tali questioni: vuoi che se ne parla sempre meno, vuoi che le aziende si prendano il loro giusto tempo per sistemare le cose e vuoi perché il proprio PC/notebook/MAC,etc si aggiorna da solo e a volte nemmeno ci notifica che sta succedendo.

Ed è proprio da quest’ultima frase che vogliamo partire: se il vostro sistema si aggiorna da solo e noi non facciamo attenzione, non potremo sapere quando e se il nostro fedele device sia stato finalmente corretto con il software per azzerare le possibilità di exploit tramite Meltdown e Spectre.

E così che ci viene incontro una piccola utility sviluppata e resa disponibile gratuitamente da Gibson Research Corporation.

Quest’azienda è una piccola realtà che crea una vasta gamma di software per Windows e aiuta anche altre Software House a compilare i loro programmi, come ad esempio quelli di recupero dati da Hard Disk formattati.

Ma cosa dobbiamo fare per sapere se il nostro Sistema può essere ancora terreno fertile per un eventuale attacco tramite le falle emerse o sia finalmente diventato un osso duro?

Scaricate gratuitamente l’applicazione da qui (parliamo della versione Windows da 32 o a 64 Bit) e avviatela.

Il programma non ha bisogno di installazione, una volta cliccato il file .exe si avvierà in automatico e vi darà subito la risposta alla vostra domanda.

Oltre alla risposta verrà eseguito un velocissimo check invisibile che ci darà la possibilità di capire se gli aggiornamenti per risolvere il problema hanno in qualche modo abbassato le prestazioni del nostro hardware.

In caso di dubbi o problemi nell’esecuzione delle operazioni, chiedete tranquillamente nel box dei commenti!

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.