Tutte le novità di Lenovo al MWC 2018

di Giuseppe Migliorino 0

Tante le novità di Lenovo presentate al MWC 2018, con particolare attenzione  verso l’Intelligenza Aumentata. Ecco tutti i dettagli.

Si parte dai nuovi laptop convertibili 2-in-1 Yoga con attivazione vocale, passando per i nuovi Moto Mods e le innovative soluzioni per i Data Center. Tutte le novità prevedono interazione tra esseri umani e IA.

Per quanto riguarda i Moto Mods, una delle funzioni principali permetterà di tenere sotto controllo la salute. E’ stato infatti presentato il Motorola Health Mod che consente di valutare facilmente i cinque segni vitali tra cui la corretta pressione sanguigna sistolica e diastolica, tutto tramite lo smartphone Moto z. Tra l’altro, l’azienda è molto focalizzata su questo tema, avendo appena avviato uno studio che analizza i comportamenti e le abitudini di utilizzo dello smartphone e punta a comprendere l’impatto dei dispositivi sulle relazioni con noi stessi e con gli altri. Lo studio evidenzia inoltre come le persone diano priorità al telefono rispetto ai propri cari, con i dati più allarmanti che riguardano le generazioni più giovani, cresciute in un mondo già digitale. Da qui la collaborazione con SPACE, un’app che aumenta la consapevolezza del proprio utilizzo del device e le Moto Experience che supportano interazioni mobile più intuitive.

Le novità targate Lenovo sono il nuovo Yoga 730 (nei modelli 13 e 15 pollici) e il nuovo Yoga 530 da 15 pollici, che allargano la famiglia dei 2-in-1.

I nuovi convertibili basati su Windows 10 hanno un design rinnovato, prestazioni elevate e portabilità da tablet. Questi notebook, infatti, integrano la modalità d’uso flessibile, che ruota a 360°. Il nuovo Yoga 730 utilizza tutta la potenza dell’AI per fornire assistenza intelligente in viva voce. Con il supporto di serie sia di Cortana sia di Alexa, offre maggiore scelta e riconosce i comandi vocali anche dall’altro capo della stanza.

Inoltre, da oggi i Chromebook Lenovo 500e, 300e 2-in1 e Lenovo 100e rugged pensati per uso didattico sono oggi disponibili anche sul mercato consumer. Al di là della protezione contro le cadute e il versamento di liquidi, il Lenovo 300e Chromebook presenta la tecnologia Lenovo Enhanced Touch che consente di utilizzare oggetti di uso quotidiano per interagire con lo schermo, mentre il Lenovo 500e Chromebook è dotato di una penna EMR con gli algoritmi di Google per scrivere e disegnare senza latenza.

Il nuovo Lenovo Smart Display integra le funzionalità vocali di Google Assistant con un display touch full HD.2. Si tratta di un dispositivo utile come centrale di controllo per i dispositivi smart home connessi (illuminazione, climatizzazione e altre funzioni), che può essere comandato con la voce o interagendo con il display.


Per quanto riguarda la realtà aumentata, Lenovo ha presentato il visore standalone Lenovo Mirage Solo e Lenovo Mirage Camera, una videocamera VR180 che consente di creare contenuti in realtà virtuale utlizzando Daydream, la piattaforma mobile VR di Google.

Lenovo sta lanciando anche un’offerta ottimizzata basata sui server e gli switch Lenovo ThinkSystem SR650/SR630, su Red Hat OpenStack Platform, e su Mellanox ConnectX-4 NICs per un’elaborazione accelerata dei pacchetti. Inoltre Lenovo entra a far parte del programma “Intel Select Solution for NFV” con una soluzione ottimizzata per i carichi di lavoro NFV basati su cifratura e compressione. La soluzione è basata su server Lenovo SR650/SR630 con Intel QuickAssist Technology (QAT) e Intel XXV710 NIC abilitati.

Prezzi e disponibilità per il mercato italiano verranno comunicati in seguito.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.