Surface Pro: arriva anche in Italia il modello LTE!

di Claudio Stoduto 0

A distanza di parecchi mesi dal lancio ufficiale negli Stati Uniti d’America, ecco arrivare anche in Italia la versione LTE del Surface Pro di Microsoft.

L’annuncio della disponibilità è stato dato in queste ultime ore dopo una serie di indiscrezioni che non sembravano praticamente finire mai. Si era parlato a lungo di questo modello che sembrava sempre in procinto di arrivare salvo poi vedere presentate tutta una serie di altre versioni ad eccezione proprio di questa.

Microsoft ha finalmente invertito la rotta portando il modello dotato del modulo LTE Advanced anche in Italia con una configurazione tutt’altro che da non prendere in considerazione. Lo scorso maggio la società americana aveva rilasciato in Italia il Surface Pro nella sua variante con processore i5, 128 GB di SSD interno e ben 8 GB di RAM che andava a sostituire il modello con soli 4 GB di RAM. La medesima, da oggi, avrà a disposizione il modulo cellulare in maniera tale da poter inserire una SIM card al suo interno per poter navigare anche in modalità qualora non si abbia a disposizione una rete a banda larga Wi-Fi.

I prezzi non sono affatto popolari come ci si potrebbe aspettare. Anche Microsoft, così come Apple, ha adottato la strategia del rincaro marcato sui prodotti dotati del modulo cellulare al punto tale da far partire la configurazione base, con processore i5 come detto prima, da 1349 euro. Se aumentiamo invece lo storage interno arrivando a 256 GB, si parte da 1679 euro.

Facendo un paio di conti, i prezzi sono un po’ più alti dei suoi concorrenti diretti: gli iPad Pro di Apple. Numeri alla mano, considerando che anche Microsoft dal 2017 ha iniziato a vendere tutti gli accessori a parte e non correlati con il computer, ci troviamo davanti ad un prezzo di partenza decisamente impegnativo. Tuttavia, al netto del prezzo di vendita, questo modello era necessario in primis per contrastare Apple e poi per fornire agli utenti quella versione che forse, ad oggi, mancava solamente all’interno del portafoglio di Microsoft.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.