Windows 10 update ottobre: ecco tutte le novità

di Nikolas Pitzolu 0

Il momento è arrivato e Windows 10 si aggiorna nuovamente con il major update promesso per il mese di ottobre: ecco le novità che interesseranno tutti gli utenti Windows 10!

Da oggi tutti i computer, ibridi, notebook, desktop, etc con installato Windows 10 inizieranno a ricevere il nuovo aggiornamento di ottobre che promette l’integrazione di tante novità. Da tempo Microsoft aveva fissato nel calendario il 3 ottobre ed il tutto è lineare con il presentare le novità software, dopo la giornata di ieri dove sono stati presentati i nuovi prodotti hardware: parliamo di Surface Pro 6, Surface Studio 2 e Surface Laptop 2.

Andiamo allora a capire quali sono le funzioni che passano dalla fase Beta alla versione ufficiale e sono contenute all’interno del nuovo pacchetto di installazione: Windows 1o update ottobre.

1. Your Phone (il tuo telefono)

La Funzione Your Phone è stata da tempo annunciata e il suo obiettivo è quello di sincronizzare l’utilizzo dello smartphone con il proprio PC Windows 10. Sincronizzare inteso come avere a disposizione tutto ciò che succede sul telefono davanti ai propri occhi sul monitor del PC. Avere a disposizione la messaggistica, la galleria fotografica, la rubrica. etc. Oltretutto si potrà inviare messaggi direttamente dal PC, rispondere ad essi senza prendere in mano il telefono. Piccolo appunto è che la funzionalità è disponibile per il momento su Android, Microsoft afferma che iOS è restia a fornire l’accesso degli SMS fuori dal suo ecosistema iOS e chissà se mai lo farà.

2. Dark Theme: rende scura l’intera interfaccia Windows

Finestre, oggetti, sfondi, interfaccia, Task Manager, tutti gli elementi nativi di Windows 10 potranno essere colorati di nero in modo tale da avere a disposizione la versione scura che tanto va di moda tra i sistemi operativi attuali. Gli sviluppatori che distribuiscono applicazioni nel Microsoft Store sono obbligati ad inserire questa modalità “alternativa” nelle loro App, poi sarà l’utente a scegliere quale utilizzare. Per le applicazioni Win32 invece – i .EXE per intenderci – non vi è alcun obbligo.

 

3. Nuova versione di Microsoft Edge

Ogni nuovo minimo aggiornamento dell’OS, Microsoft Edge migliora con nuove funzioni per allinearsi ai browser già presenti sul mercato da più tempo. Il maggiore cambiamento è quello relativo all’allineamento dell’interfaccia utente al Fluent Design: le schede sono ora più armoniose nel mostrare i lori contenuti e sono state aggiunte alcune transizioni tra una e l’altra e nell’effetto di apertura/chiusura. Introdotta una nuova versione dell’HTML5 per riprodurre meglio e con un’ottimizzazione maggiore delle risorse i contenuti multimediali.

 

4. Ottimizzazione dei processi per risparmiare batteria sui dispositivi

Integrati all’interno del nuovo aggiornamento tutta una serie di ottimizzazioni software per fare in modo che la batteria dei dispositivi abbia una durata maggiore. Ma questi interventi non saranno invisibili agli occhi di chi usa il dispositivo con Windows 10. All’interno del Task Manager infatti è stata posizionata una nuova colonna che fa in modo di rilevare l’impatto delle applicazioni sulla batteria e, in alcuni casi, verrà mostrato un avviso di sicurezza che ci informerà dei consumi extra e anomali, qualora ci fossero.

5. Sincronizzazione degli appunti sul Cloud

Un foglio virtuale dove scrivere appunti, qualsiasi essi siano (anche a mano libera in caso di pannello Touch), per poi ritrovarli in un altro dispositivo sincronizzato con la stessa mail. Questa funzione è ottima per avere la possibilità di non perdersi nulla durante il corso della giornata. Possiamo prendere un appunto in ufficio e ritrovarlo, se vogliamo, sul nostro PC privato quando arriviamo a casa. Ci sarà anche la possibilità, tramite la nota applicazione tastiera SwiftKey, di raccogliere i propri memo sugli smartphone Android e riaverli sul PC sempre sotto forma di appunti.

Windows 10 update ottobre sta iniziando ad arrivare nei dispositivi dotati dell’ultimo sistema operativo di Microsoft e, pian piano, verrà distribuito a tutti quelli compatibili. In caso voleste installarlo prima vi basterà recarvi in Windows Update tramite il pannello impostazioni e provare a cercare manualmente il Major Update.

Fonte: Theverge

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.