Samsung Galaxy Book 2 in arrivo a breve?

di Claudio Stoduto 0

Samsung non è solamente legata al mondo Android e mobile, ma da tempo realizza anche prodotti interessanti con a bordo Windows 10. Già quel sistema operativo che in queste ore non se la sta passando benissimo visti i recenti problemi con l’ultimo update di ottobre che ha creato non pochi grattacapi a vari utenti.

Il mondo dei 2-in-1 di fascia alta è stato quasi sempre territorio della stessa Microsoft che da quando ha lanciato sul mercato i suoi ottimi Surface, sia nel modello base che Pro, non ha quasi avuto dei rivali concreti. Certo Samsung ha prodotto qualche tablet interessante, ma mai nessuno al livello dei prodotti della società americana. Dopo averci provato durante il 2017 con un prodotto alla fine discreto, ecco che tornano alla ribalta le voci di un nuovo Samsung Galaxy Book 2, ovvero il secondo modello della famiglia di prodotti dedicati al mondo Windows 10 che lotta ferocemente con Android ed il mondo Google.

Le prime notizie erano arrivate già varie settimane fa con le prime immagini trapelate di un modello che mostrava finalmente qualche affinità con quello di Microsoft nonchè diverse novità per la stessa Samsung che fino ad oggi invece non aveva voluto portare. Ovviamente il riferimento va nei confronti dello stand posteriore che, come possiamo notare, sembrerebbe anche molto simile a quello progettato da Microsoft sui suoi modelli. Ad oggi la società coreana aveva preferito sempre una costruzione più pulita lasciando solamente alla cover, venduta in abbinata al prodotto, il compito di tenerlo sollevato in fase di scrittura su un piano di appoggio. Tendenza che invece potrebbe essere invertita con un nuovo concetto che quindi potrebbe rendere molto più interessante questo tablet, o meglio 2-in-1, con Windows 10 a bordo. Cosa comporterebbe questo? Beh sicuramente una miglior gestione del nuovo Galaxy Book 2 in varie situazioni a partire dall’utilizzo in mobilità sulle gambe fino al non dover per forza dipendere da una cover ingombrante e, per di più, sicuramente costosa.

Al momento non si conosce molto altro su questo tablet che nel frattempo ha già passato anche le prime vere certificazioni. Questo significa che il prodotto c’è ed è concreto, non una bufala come invece spesso accade in Rete. Detto questo ora ci resta solamente da capire quando lo vedremo dal vivo. La prima vera fiera tecnologico è il CES 2019 di LAs Vegas che si terrà ad inizio anno ed in cui Samsung non sempre ha cercato di portare il meglio della sua tecnologia mobile. Di contro però potrebbe esser anche la giusta cornice visto che poi a poche settimane di distanza ci sarebbe il Mobile World Congress 2019 in cui dovremmo vedere dal vivo però ciò che dovrebbe riguardare il mondo degli smartphone ed al limite dei tablet Android. Samsung ci ha abituato però anche a mosse particolari per cui non escludiamo nemmeno questa possibile soluzione.

Che sia finalmente arrivato un degno rivale dei Surface prodotti da Microsoft? Forse potrebbe essere la volta buona anche sei i prodotti americani hanno sempre quel loro fascino che forse nessun concorrente gli potrebbe mai togliere. E voi che ne pensate?

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.