Microtech e-Tab Pro è il laptop che non ti aspetti!

di Nikolas Pitzolu 0

Tablet convertibile o un Laptop a tutti gli effetti? La prova di questo Microtech e-Tab Pro mi ha particolarmente incuriosito e, usandolo per diverse settimane, vi posso raccontare vita, morte e miracoli!

Quando si consiglia un computer e/o comunque un dispositivo elettronico in generale si fa il pessimo errore di considerare sempre e solo le aziende note. Un po’ perché in Italia siamo tutti allenatori durante un incontro di calcio, siamo tutti dottori quando ascoltiamo le persone lamentarsi in uno studio medico e siamo tutti esperti di tecnologia quando abbiamo l’opportunità di comprarci un prodotto e dobbiamo giustificare il fatto che i nostri soldi siano stati spesi nel migliore dei modi.

Ma dovete sapere che esistono delle aziende meno conosciute che meriterebbero un’attenzione più accurata e, grazie alla prova sul campo dei loro prodotti, voglio parlarvi di una di queste: Microtech.

Microtech è un’azienda Italiana che progetta i suoi prodotti proprio sulla Penisola, facendo attenzione quindi a tutta la trafila di leggi, regole e rispettando la legislazione che vige in Italia riguardo la sostenibilità ambientale.

Il dispositivo di cui vogliamo parlarvi è l’e-Tab Pro e vi spoilero che chiamarlo Tablet è assolutamente riduttivo! Ma andiamo per punti, partendo da quello che l’azienda vi offre acquistando il prodotto.

Confezione

La cura nella confezione c’è, è in cartone e si capisce subito che l’azienda ha pensato il prodotto anche per utilizzarlo come un vero e proprio laptop. Questo ci viene suggerito in quanto è presente un vero alimentatore (e non un cavo simil tablet) che non occupa eventuali porte energia-dati condivise per ricaricare il dispositivo. Poi, oltre alla manualistica varia, è presente un cavo che vi da la possibilità di collegarlo ad un Monitor o una TV tramite l’ingresso Micro HDMI di cui è dotato.

e-Tab Pro

Il dispositivo è realizzato in metallo e in magnesio, è ben costruito e nella parte posteriore ci sono delle bande in plastica alle estremità (che chiaramente devono esserci per far funzionare le antenne nella versione 4G) e un comodo stand mobile in alluminio per regolare la sua posizione sino a circa 135 gradi massimi.

Sul lato sinistro un microfono, uno slot per inserire la SIM (poi ne parleremo) e il sempre benvenuto jack audio da 3,5 mm. Sul lato alto invece i pulsanti del volume, il tasto accensione/spegnimento e lo slot per espandere ulteriormente la memoria con la Micro SD. Lato destro invece il connettore per alimentare il prodotto, la porta micro HDMI utilizzabile con il cavo presente in confezione, una USB 3.0, una porta USB Type-C e un altro microfono. Della parte bassa, come anche già detto per il modulo SIM, ne parleremo poi.

Arrivando nella parte frontale, ampio display da 10,1 pollici utilizzabile tranquillamente e in qualsiasi momento con le dita grazie anche all’interfaccia Tablet di Windows 10 attivabile nel pannello notifiche. Nella cornice superiore presente un Led Blu che ci da informazioni circa il corretto funzionamento del dispositivo e al centro una fotocamera frontale compatibile con Windows Hello (per chi non lo sapesse, è il riconoscimento del viso per convalidare la propria identità sopratutto quando lo si deve accendere e sbloccare).

Sono conscio del fatto che dall’alba dei tempi Windows si porta dietro il fantasma onnipresente del mouse e della tastiera ma proprio per questo motivo l’utilizzo delle dita è consigliato nella modalità tablet: in questo contesto l’interfaccia si adatta ad un metodo di input più dimensionalmente più ampio, appunto, le dita.

E allora perché dico che chiamarlo tablet è riduttivo? Perché acquistabile separatamente c’è anche una tastiera che, collegandosi al connettore magnetico nel profilo basso, ci apre le porte del vero e proprio utilizzo laptop! Oltre a questo la tastiera ha i tasti ad isola e l’unica critica che gli si può muovere è il fatto che non sia retroilluminata. Ma anche di questo ne parleremo dopo per descrivervi le mie prove quotidiane e di come ho potuto ovviare a questo.

Il trackpad è multitouch e contiene anche il tasto per sbloccare il dispositivo tramite il sensore delle impronte digitali, sempre compatibile con Windows Hello. La tastiera fisica, oltre a svolgere egregiamente il suo compito nell’aumentare drasticamente la produttività, si può richiudere e protegge così il display di e-Tab Pro quando lo si trasporta. E questa – fidatevi – non è poca cosa!

Caratteristiche tecniche

Non può mancare certo la scheda tecnica nuda e cruda, poi la analizzeremo in maniera più accurata:

  • Dimensioni (altezza, larghezza, profondità) in mm: 169,3 X 256,3 X 9,35;
  • Peso di corpo tablet e tastiera, rispettivamente di 590 grammi e 279 grammi;
  • Processore Dual Core Intel Celeron Serie N4000 ad architettura 64 Bit con una frequenta massima di clock di 2,6 GHz;
  • GPU integrata Intel HD Graphics 600 con 12 Core e 650 MHz di frequenza massima;
  • Display touchscreen capacitivo con supporto fino a 10 tocchi simultanei con tecnologia LCD IPS da 10,1 pollici in risoluzione Full HD e un aspetto di forma di 16:10;
  • RAM pari a 4 GB di tipo LPDDR4 con una memoria di archiviazione pari a 64 GB di tipo eMMC con uno slot di memoria Micro SD a disposizione per espandere la memoria di altri 128 GB;
  • Fotocamera posteriore da 5 MPX senza autofocus, fotocamera anteriore da 2 MPX;
  • Connettività WiFi a/b/g/n/ac dual band, Bluetooth 4.0, connessione Type-C, Ingresso USB 3.0, Micro HDMI, Ingresso alimentazione dedicato, jack audio da 3,5 mm, Slot SIM per connessione alla rete 4G e Audio HD con equalizzazione di Windows 10;
  • Due batterie da 3000 mAh di tipo Dual Cell per un totale di 6000 mAh;
  • Sistema operativo Windows 10 Home con licenza autentica.

Esperienza nell’utilizzo quotidiano

La scheda tecnica del prodotto è chiara e precisa ma se su altri dispositivi le stesse specifiche fanno fatica a garantire delle prestazioni ottimali, su e-Tab Pro questo non vale! Partendo dal mattino con un utilizzo quotidiano e perenne di Chrome (con una decina di schede aperte) il feedback è stato estremamente “comodo”, reattivo e azzarderei il termine “morbido”! Si perché nelle classiche operazioni che si possono effettuare con un prodotto del genere, non avrete nessuna sorpresa negativa in termini di esperienza utente. Le risposte del Touch sono ottime in ogni condizione, anche nei campi di digitazione quando, tempestivamente, comparirà la tastiera virtuale. Chiaramente parliamo di un Touch Screen capacitivo molto sensibile che può sempre tornare comodo, anche se decidessimo di utilizzarlo come laptop con mouse e tastiera fisica.

Durante l’utilizzo prolungato non farete caso ai Task attivi, temperature e RAM a disposizione. Oltre a Chrome, si possono aprire programmi di musica come Groove per ascoltare delle canzoni in sottofondo mentre si lavora o, ancora, avviare lo streaming audio/video da un’App scaricata direttamente dal Microsoft Store. Nulla da segnalare, tutto fluido con un Multitasking richiamabile senza incertezze. A proposito di video: lo streaming dei video da YouTube in 4K avviene in maniera fluida, l’audio non si impasta con il video e viceversa.

Tornando a parlare di display, anche in ambienti esterni ci si può lavorare senza problemi. State attenti al sole che riflette direttamente contro il display, in quel caso vedrete chiaramente male. Le cornici attorno al pannello sono accettabili ma ricordiamo che deve fare anche il tablet ed essere impugnato, quindi le cornici sottili sarebbero state un problema al posto di un aiuto. I colori sono reali, mai tendenti alla saturazione e con questa risoluzione i pixel non li scorgerete nemmeno attaccandoci l’occhio. Anche l’audio è medio-alto e non è male sebbene manchi completamente di bassi, ma non potevamo certo chiedere di più!

La CPU che ci accompagnerà nell’utilizzo giornaliero è la Intel Celeron con architettura a 64 Bit, non famosa per la sua potenza bruta ma sufficiente per il tipo di prodotto che è. E’ accompagnata da una GPU integrata di tipo Intel HD Graphics 600 a 12 Cores che, come per CPU, non è un fulmine di guerra ma il suo contributo al nostro lavoro lo garantisce. Come predetto, nessun problema nell’effettuare dei task anche importanti, avviare programmi, etc. Chiaramente non è una piattaforma ne un prodotto adatto a giocare seriamente!

Vi state ancora chiedendo se 4 GB di RAM siano o meno sufficienti per avere un’esperienza accettabile? All’avvio avrete poco più della metà (2,2 GB) della memoria volatile disponibile per il vostro utilizzo quindi vi ho già dato la risposta. Se le prestazioni sono valide lo si deve anche per il tipo di disco utilizzato. Parliamo di un’unità eMMC da 64 GB con la capacità di espanderlo ancora fino a 128 GB con lo slot dedicato Micro SD posto sulla parte superiore del dispositivo.

Quasi dimenticavo, se inserissimo una SIM dati all’interno potremo navigare in 4G senza alcun problema e lasciare spento il modulo WiFi. La ricezione è paragonabile a quella di uno classico smartphone, nulla da segnalare!

Per gli amanti dei numeri

Abbiamo utilizzato Geekbenck per calcolare qualche numero inerente alle prestazioni numeriche di tale dispositivo, vi alleghiamo l’immagine con i risultati mentre il punteggio in Single-Core è 1950 e quello in Multi-Core è 3375.

I risultati completi e al dettaglio potete trovarli qui.

Autonomia

Un altro argomento degno di essere approfondito è l’autonomia. Sulla parte tablet – e solo qui – abbiamo a disposizione due batterie collegate tra loro, ciascuna da 3000 mAh , per un totale di 6000 mAh che garantiscono un’autonomia accettabile. E’ chiaro come ci siano due parametri in netta incongruenza hardware tra loro ma, se ci sforziamo un attimo, è il prezzo da pagare per poter avere un prodotto tuttofare: tra poche righe vi spiego.

Se impostassimo la modalità Tablet e lo usassimo come tale, le 8/10 ma anche 12 ore di display acceso con un utilizzo da tablet sono assicurate. Se provassimo a chiedergli di più con un massiccio uso di programmi un poco più professionali, l’autonomia scenderà a circa 6 ore.

Perché ho parlato di incongruenza hardware? Perché è chiaro che per erogare delle prestazioni da laptop deve dotarsi di una CPU Intel. E da sempre, le CPU Intel sono molto più energivore di una soluzione ARM. Con uno Snapdragon avremmo avuto più autonomia? Probabilmente si ma l’azienda ha ben chiare le idee e, come detto in apertura, ha associato il prodotto con un utilizzo da laptop, ergo, usandolo collegato alla presa di corrente. Questo ragionamento però ha tempo limitato in quanto le soluzioni ARM si stanno sempre più facendo strada per raggiungere e, perché no, superare le controparti Intel. Quel giorno però ancora non è arrivato.

Funzionalità Multimediali ed Extra

Se la prova si è portata avanti seguendo i feedback che il dispositivo ha restituito durante il quotidiano, non possiamo non menzionare alcune possibilità che ci sono e a volte possono tornare davvero utili.

Ad esempio la fotocamera posteriore ed anteriore. Anche se non è presente l’autofocus potrete scattare delle foto nitide a patto che le condizioni di luce siano favorevoli. Non penserete mica di scattare foto al buio! Camera frontale sufficiente per qualche videochiamata ma non aspettatevi di più!

Ho utilizzato il cavo fornito in dotazione per collegare il Tab alla televisione e il mirroring è 1:1 con zero ritardi e la possibilità, se avete a disposizione un monitor più grande, di utilizzarlo come Monitor.

Scambio dati garantito con il Bluetooth da e verso altri smartphone (iPhone compresi) e connessione con LTE e SIM 4G sempre stabile e precisa.

E per il resto ci pensa Windows 10 nella sua forma standard, privo di personalizzazioni da parte di Microtech. E’ costantemente aggiornato e ricco di potenzialità per poter essere fruito e utilizzato per svago e lavoro.

Accessori

Come già parlato in apertura, questo e-Tab Pro ha la capacità di sostituire il vostro computer per un utilizzo medio. Ma se non ci abbinate la tastiera che computer è?

La e-keyboard può essere collegata alla parte Tablet tramite un connettore magnetico e lì rimane ancorata. Non si staccherà involontariamente a meno che non la dovrete staccare per utilizzarlo solo come tablet o, all’occorrenza, lo dovrete trasportare. Oltre che alla funzione di tastiera, questa è realizzata in pelle sintetica, possiede un trackpad Multitouch e il sensore delle impronte digitali è preciso e veloce. Ovviamente durante il trasporto la si può richiudere per proteggere il display da eventuali botte o contatti con altri oggetti.

I tasti sono isolati tra loro e la digitazione è confortevole quanto basta. La corsa dei tasti è relativamente corta e non mi è mai capitato di avere dei tasti che si “incastrassero” o non rispondessero adeguatamente alla pressione. Non flette ed è orientabile su due posizioni. La prima completamente parallela al piano di lavoro e la seconda leggermente inclinata verso di noi.

Sulla destra della e-keyboard noterete anche uno spazio per ancorare una penna. Si perché il display del e-Tab Pro possiede un digitalizzatore per poter scrivere con la e-note. La penna acquistabile separatamente riesce ad essere fruita con estrema facilità e può tornarvi utile in caso siate soliti prendere appunti con la vostra scrittura invece di utilizzare i font predefiniti… Mi viene in mente un documento Word ad esempio.

Tra le altre cose la penna è pienamente compatibile con la suite integrata in Windows 10, parliamo di Windows Ink. Potrete quindi sbizzarrirvi nel usare la penna, scrivere appunti, disegnare e tutto ciò che fate generalmente con la vostra matita reale su un foglio di carta.

La combinazione tra la tecnologia del Tab e quella della penna garantiscono 4096 livelli di pressione quindi potrete variare la pressione in modo tale da cambiare lo spessore del tratto, utilizzare la parte obliqua della penna per disegnare sfumature e quant’altro.

Conclusioni e prezzi

Una volta entrati sul sito microtech.store avrete un ampio ventaglio di personalizzazione per poter configurare ed acquistare il vostro e-Tab Pro.

Potete scegliere con quale sistema operativo farvelo recapitare (Windows 10 Home o Windows 10 Pro) e con quale variante di SSD (se 64 GB o 128 GB). Il bundle base parte da 359 euro (solo tablet versione WiFi) ma per avere l’ottimo feedback che ha dato a me durante le fasi di prova vi consiglio di acquistare anche la tastiera e-keyboard (59 euro) che così vi garantirà ampia produttività che vi farà senz’altro comodo avere durante la giornata.

Se volete e la ritenete utile potete aggiungere anche la e-note che con ulteriori 39 euro vi darà la possibilità’ di utilizzarlo come un quaderno per prendere appunti e sfruttare la suite Windows Ink e tutti i programmi compatibili con questo metodo di input. Tra le altre cose, a riguardo, sul Store di Windows ci sono parecchie App che potrebbero tornarvi utili.

Per la versione dotata di SIM e quindi sfruttare la connettività 4G bisognerà aggiungere 100 euro, mentre il prezzo degli accessori rimane invariato.

Se vi ha convinto e avete intenzione di regalare o regalarvi un ottimo prodotto, sappiate che è attiva anche una promozione che vi consentirà di risparmiare 100 euro sul totale se acquisterete dispositivo, tastiera e penna. In questo modo la tastiera e la penna (59 euro + 39 euro) vi sarà sostanzialmente regalata.

Ve lo consiglio? Assolutamente si! E’ un prodotto tuttofare che vi sorprenderà per le potenzialità espresse e che vi toglierà il pensiero da brutte situazione spiacevoli che possono verificarsi con altri dispositivi più economici ma che promettono di fare molto di più!

Quasi dimenticavo che Microtech fornisce anche la garanzia a norma di legge di 24 mesi e pensa direttamente a ritirare, riparare e riconsegnare il prodotto qualora ce ne fosse la necessità.

Per ulteriori informazioni, dettagli su metodi di acquisto e i contatti aziendali c’è sempre il sito ufficiale accessibile 24 ore su 24.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.