Microsoft To-Do: arriva la possibilità di allegare un file

di Claudio Stoduto 0

Parliamo di Microsoft e questa volta non delle novità hardware che potremo vedere nel corso delle prossime settimane, ma di software e più nello specifico di uno degli ultimi arrivati da parte della società americana: Microsoft To-Do.

Per chi non lo sapesse, si tratta della naturale evoluzione di quello che è stato Wunderlist, un ottimo software di gestione in questo ambiente ed apprezzato da molti. Tuttavia, come spesso accade dopo una grande acquisizione come quella fatta da Microsoft, bisogna guardarsi eventualmente attorno o aspettare che la nuova azienda metta sul campo qualcosa di realmente concreto così come è successo.

A differenza però di tutta la concorrenza, Microsoft To-Do ha mostrato come in realtà le cose qui si volessero fare con molta calma e soprattutto con una certa logica. Prima si è cercato di creare e stabilizzare il sistema di sincronizzazione oltre che quello di navigazione all’interno di tutti i sistemi operativi per poi iniziare a sviluppare delle funzioni extra e secondarie. In tal senso quindi vediamo proprio la notizia data in queste ore e che conferma come sia arrivata la possibilità finalmente di andare ad allegare un file all’interno di un task.

Microsoft ha annunciato questa grande ed importante novità proprio qualche ora fa attraverso i suoi profili social ufficiali. Anzi la società non si è soltanto limitata a questo visto che ha anche fornito qualche dettaglio aggiuntivo su quella che è la funzionalità appena aggiunta. Infatti sarà possibile andare ad allegare una fotografia o qualsiasi genere di file fino ad un peso massimo di ben 25 megabyte. Non uno di più purtroppo ma si potrebbe facilmente pensare che il file più grande in tal senso possa essere proprio una fotografia da 3/4 o al massimo cinque megabyte non oltre. Di certo non è un sistema di upload e scambio file quello in questione visto che per tale è stato studiato ben altro, come ad esempio OneDrive giusto per rimanere in casa Microsoft.

Ricordiamo che Microsoft To-Do è un software ad oggi distribuito gratuitamente su Windows 10, Android ed iOS. Prossimamente dovrebbe arrivare anche la versione per macOS, il sistema operativo desktop di Apple, oltre che delle belle estensioni per Apple Watch e non poche novità anche per iOS. Non sappiamo se in futuro la musica potrà cambiare a fronte di un pagamento mensile e/o annuale. Potrebbe così come la stessa Microsoft potrebbe pensare di inserire questo software dentro la suite Office 365 ad esempio o magari studiare qualche altro dettaglio come una sorta di integrazione con il solo OneDrive. Certo è che in questo modo sempre più utenti si stanno creando anche un account Microsoft su cui avere piano piano un po’ tutti i propri dati. Si parte dai contatti per passare poi alle email, ai file sul cloud ed infine ora anche ai todo di reminder.

Per noi la strada scelta dalla società americana è sempre più giusta e sono tanti gli utenti che stanno confermando come la bontà software di Microsoft oggi sia innegabile. Manca un minimo di ottimizzazione in più su alcune piattaforme e poi potremo dire di esserci alla grande.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.