Microsoft: Andromeda potrebbe rischiare di essere cancellato

di Claudio Stoduto 0

Tutti quanti siamo letteralmente aspettando di vedere quale sarà il futuro di Microsoft con il suo Andromeda e, soprattutto, quando arriverà. O meglio potrebbe arrivare perché nelle ultime ore sono state più volte riportate delle voci che volevano cancellato questo progetto nonostante le tante aspettative che il mercato ancora oggi aveva nei suoi confronti.

Ma facciamo ancora una volta un passo indietro. La società americana ha annunciato da tempo di essere al lavoro su questo ipotetico progetto che voleva cercare di unire un po’ sotto una unica grande veste quello ch era il mondo mobile ed il mondo desktop. Sicuramente era un qualche cosa di ambizioso ma che forse allo stesso tempo il mercato in parte chiedeva anche viste le recenti mosse di Google in tal senso.

Tuttavia nel corso degli ultimi mesi tutte quelle certezze intorno ad Andromeda sono andate via via scemando. Si è passati ad avere una grande fermezza in una sua possibile presentazione già nel corso di questo 2019 fino ad un potenziale cancellamento dell’intera opera. Già perché prima si era tutti completamente entusiasti su quello che sarebbe potuto essere il potenziale nuovo corso di Microsoft e poi magicamente un po’ tutti depressi per quello che è stato, sarà e che è successo in questa ottica.

Attenzione però perché se da un lato la questione potrebbe anche essere più negativa di quello che un po’ tutti si aspettavano, dall’altra potrebbe anche esserci un risvolto più che positivo per la stessa Microsoft. Pare infatti che la società sia comunque al lavoro su altri progetti, i cui nomi in codice dovrebbero essere Centaurus e Pegasus, i quali potrebbero aver preso il posto dello stesso Andromeda. In tal senso quindi si sarebbe avuto appunto questo progetto appena citato usato come fase iniziale di un lungo percorso che avrebbe poi portato allo sdoppiamento verso due ipotetiche strade da seguire. Potrebbe quindi essere stato una sorta di embrione iniziale i cui frutti potrebbero essere proprio stati Centaurus e Pegasus i quali poi dovranno convincere il mercato e farsi scegliere per capire quale sarà la testa di serie su cui puntare per sbancare tutto e tutti.

Non è una certezza quello che vi stiamo dicendo, ma una semplice indiscrezione. Tutto quello che ruota ad oggi intorno a questo progetto è ancora molto molto discutibile purtroppo. Per quanto sia affascinante ed allo stesso tempo forse l’unica vera novità da qui a molti anni, Microsoft sembra volerci andare non piano ma di più. Non vorrebbe nuovamente sbagliare così come fatto con Windows 8 sia in ambito desktop che mobile e quindi perdere altro terreno ma dando l’idea di base a tutti i produttori di software. Proprio per questo motivo quindi ci attendiamo sicuramente degli sviluppi nel corso delle prossime settimane con la speranza di poterci capire finalmente qualche cosa in il e, soprattutto, se ci sarà la possibilità prima o poi di iniziare almeno a vedere una sorta di demo basica di quanto stiamo parlando. Sono mesi che comunque si ruota attorno a questo progetto, ma ad oggi quel che sia è ancora confinato all’interno dei laboratori della stessa Microsoft purtroppo.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.