Windows Lite: l’OS supporterà i dispositivi pieghevoli [foto]

di Nikolas Pitzolu 0

"]

Nuove informazioni per Windows Lite, la versione alleggerita di Windows 10 che supporterà tutta una serie di dispositivi, tra cui i dispositivi pieghevoli.

Poche volte abbiamo sentito parlare di Windows Lite, che è sempre l’evoluzione del progetto Andromeda ma con un nome finalmente più “commerciale”. E’ una versione più “semplice” della forma ufficiale di Windows 10 ma con il compito di supportare tutta una serie di dispositivi di nuova concezione o comunque non solo quelli classici la quale la maggior parte di noi sono abituati ad interagire.

L’obiettivo di Microsoft è sfruttare l’immensa percentuale di utilizzo worldwide di Windows 10 per promuovere e consigliare l’adozione di Windows Lite, con la quale sarà strettamente collegato. L’azienda ci sta lavorando da tantissimo tempo e stava aspettando il momento giusto.

Eravamo rimasti infatti alla decisione di NON entrare – ancora e per l’ennesima volta – in competizione con iOS e Android nel campo della battaglia smartphone, sarebbe incredibilmente deleterio non che masochista giunti a questo punto. E allora si aspettava il momento esatto, quel momento dove si sarebbe affacciata una nuova tecnologia dove si sarebbe potuto ripartire da “zero”: ovviamente parliamo dei dispositivi pieghevoli dove al MWC 2019 sono stati assoluti protagonisti.

I nuovi dettagli, dicevamo, ci dipingono una nuova interfaccia grafica molto più “grezza” e sempliciotta, parola quest’ultima che sarà un filo conduttore dell’intera nuova distribuzione di Windows Lite visto che dovrà garantire leggerezza e velocità d’uso.

Windows 10 Lite sarà il sistema operativo di Surface Phone?

Rimaniamo su quest’ultimo nome – Windows Lite – perché Microsoft ha imparato dai suoi errori e vuole cercare di evitare di fare associare ai consumatori la nuova versione alleggerita di del sistema operativo con Windows RT. Per l’appunto, il team dell’azienda sta ancora decidendo se chiamarlo Windows LiteMicrosoft Lite OS.

Quindi la strategia di Microsoft è quella di alimentare i dispositivi dotati di doppio display (sia esso dalla forma doppia ma divisoria o da un pannello pieghevole come Huawei Mate X) e successivamente anche i laptop classici ma solo quelli che andranno a colpire un determinato target lavorativo (scolastico, ospedaliero, di ufficio). Per intenderci, il mercato in cui sguazza Google con il suo Chrome OS sopratutto in USA.

Ma quindi Microsoft vuole proporre finalmente il tanto chiacchierato Surface Phone con Windows Lite? Probabilmente si anche se non sappiamo ne quando e ne con che tipo di interazione. Insomma, abbiamo parlato più volte di una hardware – Surface Phone – e ora che c’è anche il software – Windows Lite – quindi manca davvero poco per avere nuove disposizioni in merito al futuro pieghevole dell’azienda di Redmond.

Starà poi al colosso Americano farsi spazio tra le proposte pieghevoli e quelle che saranno nel prossimo futuro. Siamo sicuri che sarà una sfida per Microsoft, l’ennesima che affronterà!

Fonte: TheVerge

"]
Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.