Xiaomi Mi Notebook Air 2019 in arrivo domani 26 marzo

di Claudio Stoduto 0

Come un fulmine a ciel sereno è arrivato in queste ore un annuncio da parte di Xiaomi riguardante un evento che si terrà nel corso delle prossime ore. Questa volta però, come capite benissimo dalla sezione del nostro sito, non si parlerà di smartphone Android ma di notebook una delle altre aree in cui la società cinese sta facendo molto bene nel corso di questi ultimi mesi.

Dopo aver visto arrivare anche in Italia, in via limitata purtroppo però, i nuovi portatili di ultima generazione di Xiaomi è già tempo di aggiornamenti sotto tanti punti di vista. Nello specifico il modello che sta per arrivare sarà il successore dell’ottimo Xiaomi Mi Notebook Air che in tanti abbiamo apprezzato e che adesso potremmo vedere finalmente aggiornato sotto delle nuove vesti.

La sfida ormai è orientata nei confronti di Huawei ed Apple che con i loro nuovi Matebook 12 e Macbook 12 stanno letteralmente conquistando la scena del mercato in termini di portabilità estrema. Ci stiamo orientando sempre di più in questo genere di prodotti estremamente leggeri ed orientati alla produttività estrema in mobilità. Xiaomi, a suo tempo con il modello da 12,5 pollici, aveva in parte convinto moltissimi utenti seguendo solamente le orme portate avanti da Apple in quel periodo mentre oggi si trova costretta a dover rincorrere un attimo la concorrenza. Già perché non abbiamo più assistito alla realizzazione di aggiornamenti a livello tecnico dal primo modello con questa diagonale di display e quindi era anche lecito attendersi delle novità nel corso di qualche settimana dall’inizio del 2019 in corso.

Detto, fatto. L’annuncio tra le altre cose sembra parlare abbastanza chiaro in termini di peso. Xiaomi sarebbe stata in grado di realizzare un notebook, sulla carta completo, con un peso complessivo di ben 1,07 kg. A conti fatti si potrebbe trattare di uno dei prodotti più interessanti sotto questo aspetto e che potrebbe anche rendere contenti moltissimi utenti che vogliono qualcosa di estremamente concreto ed allo stesso tempo portatile. Il vero punto di domanda riguarda più da vicino quella che sarà la scelta tecnica per questo dispositivo con Intel che è ancora una volta protagonista di quanto verrà lanciato il 26 marzo. Xiaomi avrebbe ancora una volta scelto il produttore americano facendoci pensare ad una ipotetica selezione di processori che potrebbe essere circoscritta a quei modelli a basso consumo della linea Y. Sulla carta dovrebbero essere gli stessi montati ad esempio da Apple sui Macbook però con l’aggiornamento alle ultime specifiche e non a quelle di un paio di anni fa.

Per il resto non si conoscono ulteriori dettagli né in merito alla componente estetica e nemmeno per quanto riguarda un attimo quella che potrebbe essere il resto della scheda tecnica. A gran voce gli utenti chiedono un sensore per il riconoscimento dell’impronta o magari un camera dedicata così da poter sfruttare Windows Hello. Vedremo come ci potrà accontentare Xiaomi e se lo farà da questo punto di vista pur considerando che si dovrebbe trattare di un modello estremamente interessante anche dal punto di vista del prezzo.

Appuntamento al 26 marzo, una giornata che sarà estremamente interessante e piena per mille motivi.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.