RedmiBook 14: il 21 ottobre arriva la Ryzen Edition

di Claudio Stoduto 0

Xiaomi non è mai contenta o meglio in questo caso bisognerebbe dire Redmi la quale sembra pronta al lancio del nuovo RedmiBook 14 questa volta con un CPU di rilievo e che potrebbe renderlo molto appetibile per vari utenti.

Da quando il produttore cinese si è buttato anche nel mondo dei notebook con Windows, possiamo dire che il settore ha sicuramente cambiato in parte faccia offrendo delle soluzioni che potremmo definire economiche ma con un certo spessore sul mercato. Non a caso il successo di Xiaomi e poi di Redmi in tal senso ha giovato a tutti noi consumatori che oggi possiamo realmente prendere delle macchine di lavoro super performanti a prezzi decisamente umani.

Detto questo però è arrivata la conferma ufficiale di un prossimo evento per quanto riguarda Redmi. Come data è stato scelto il prossimo 21 ottobre 2019 mentre per la location, viste le direttive del mercato, è stata ancora una volta scelta la Cina.

Come detto nel titolo, arriverà il nuovo RedmiBook 14 Ryzen Edition che non sarà altro che un nuovo modello con delle CPU aggiornate e non più di fascia medio bassa come in passato. Entrando più nel dettaglio Redmi ha confermato come saranno tendenzialmente due le configurazioni scelte e che prevederanno l’uso del processore AMD Ryzen 5 3500U o del suo fratello maggiore l’AMD Ryzen 7 3700U. Per quanto riguarda il primo modello citato, esso prevede a bordo una Radeon Vega 8 integrata che, stando a quanto riportano i dati ed i benchmark, lo potrebbe rendere anche un ottimo portatile da gaming dal prezzo super economico. Questo grazie anche alla sua velocità massima pari a 3,7 GHz che lo rende perfetto non solo per un utilizzo spinto ma anche per dei task quotidiani come quelli tipici da ufficio. Mentre per il secondo modello si tratta di un processore quad core che utilizza i nuovissimi core Zen+ presentati da AMD. La frequenza massima di lavoro qui si spenge più in alto del modello più piccolo grazie per via dell’arrivo alla soglia dei 4 GHz. Invece per quanto riguarda la scheda grafica, si passa ad una Radeon RX Vega 10 che risulta molto più potente e performante della media oltre che in grado di offrire delle prestazioni non di poco conto.

Dal punto di vista estetico e del resto della configurazione tecnica non dovrebbe cambiare nulla. Per cui ci potremmo attendere un RedmiBook 14 tradizionale, con lo stesso layout e tutto il resto e con la sola differenza che sarà intrinseca ad esso e non visibile all’occhio umano.

Attendiamo maggiori dettagli ed a questo punto la presentazione ufficiale con un occhio anche ai prossimi Mi Notebook che, chissà, potrebbero passare in toto ad AMD.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.