Windows 10X arriverà sui laptop

di Giuseppe La Terza 0

Windows 10X

Microsoft ha pubblicato accidentalmente un documento interno riguardante il suo imminente sistema operativo Windows 10X. Notato da WalkingCat, il documento è stato brevemente disponibile online  e fornisce alcuni dettagli in più sui piani di Microsoft con Windows 10X.

Il gigante del software ha originariamente presentato Windows 10X come sistema operativo per  il nuovo Surface Neo dell’azienda, ma funzionerà anche su altri dispositivi simili.

Finora Microsoft ha confermato ufficialmente che Windows 10X sarà disponibile solo su dispositivi pieghevoli e dual-screen, con modifiche sia al menù Start che alla barra delle applicazioni, ma è chiaro che l’azienda ora ha l’ambizione di apportare tali modifiche ai tradizionale laptop.

In Windows 10X, Microsoft ora fa riferimento al menù Start come Launcher, che pone maggiormente l’accento sulla ricerca locale: “La ricerca è perfettamente integrata con risultati Web, app disponibili e file specifici sul dispositivo”, rivela il documento. “I contenuti consigliati vengono aggiornati dinamicamente in base alle app, ai file e ai siti Web utilizzati più di recente e di recente.

Windows 10X migliorerà anche l’esperienza di autenticazione con riconoscimento facciale di Windows Hello. “Quando lo schermo si accende, parte immediatamente il sistema di autenticazione; a differenza di Windows 10 in cui è necessario prima chiudere la tendina di blocco prima dell’autenticazione “, rivela il documento di Windows 10X. “Al risveglio del dispositivo, Windows Hello Face riconosce immediatamente l’utente e passerà immediatamente al desktop“.

Inoltre, Microsoft menziona anche un “Modern File Explorer“. La società ha lavorato a lungo su una versione più moderna di Universal File App (UWP) del tradizionale Esplora file e sembra che questo debutterà finalmente con Windows 10X. Sarà probabilmente touch-friendly e semplificato per l’accesso ai documenti archiviati in Office 365, OneDrive e altri servizi cloud.

Microsoft sta inoltre semplificando il Centro operativo (centro notifiche) e le impostazioni rapide. Ciò consentirà di accedere più rapidamente alle impostazioni critiche del dispositivo e di assegnare priorità a quelle importanti come la durata della batteria. Il nuovo sistema operativo di Microsoft, inoltre, supporterà anche la personalizzazione di queste impostazioni, ma Wi-Fi, Dati cellulare, Bluetooth, Modalità aereo, Blocco rotazione e Proiezione sono tutte impostazioni rapide predefinite.

Dal lato Office, sembra che Microsoft stia dando la priorità alle versioni Win32 tradizionali di Office e alle versioni Web PWA da Office.com per Windows 10X su UWP. Microsoft ha versioni UWP delle sue app Office Mobile, ma la società ha sospeso lo sviluppo dAll’anno scorso. Probabilmente vedremo un investimento significativo nelle versioni web di Office nel prossimo anno, prima che il nuovo sistema operativo arrivi su Surface Neo per le festitività del 2020.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.