Aggiornamento Windows 10 non riuscito? Avast e AVG responsabili

di Nikolas Pitzolu 0

Attenzione, Microsoft ha fermato gli aggiornamenti cumulativi per gli utenti che utilizzano particolari versioni di Avast e AVG, due degli antivirus free più utilizzati al mondo.

Nessun problema da parte di Microsoft questa volta, ne tanto meno un errore che è stato scovato dopo la pubblicazione dell’aggiornamento stesso.

Molti utenti hanno segnalato dei problemi in avvio del proprio dispositivo avente come OS Windows 10, dopo aver eseguito degli aggiornamenti cumulativi che hanno portato alla fine ad un riavvio del sistema per essere applicati. Dopo varie segnalazioni, risalenti anche ad agosto 2019, Microsoft ha recentemente comunicato di aver bloccato gli update 1909 e 1903 perché dai test si è evinto un problema di compatibilità con chi aveva installato la versione 19.5.4444.567 di Avast e AVG.

La società di Redmond ha indicato la necessità improrogabile di aggiornare i due software di terze parti in questione per avere la possibilità di continuare ad aggiornare il suo sistema operativo. Insomma, i nuovi update di Microsoft vanno in conflitto con alcuni files utilizzati dai due Antivirus. In genere i software notificano la presenza di aggiornamenti ma se la situazione si protrae e si posticipa ogni qual volta, quel software rimarrà sempre ad una versione più vecchia rispetto ai requisiti di upgrade di Windows 10.

Non abbiamo sbagliato scrivendo, quella versione delle applicazioni Antivirus è la medesima in quanto i due software sono connessi tra loro, ricordiamo infatti che AVG è stata comprata da Avast 3 anni fa.

Per aggiornare, di fatti, basta aprire il vostro software antivirus e cercare la funzione di aggiornamenti. Se non sarà aggiornato da tempo, in pochi secondi dovreste trovare l’update e risolvere anche questo problema. Una volta aggiornati uno o entrambi, l’update non rileverà più problemi di sicurezza e proseguirà verso la sua installazione corretta. Anche voi avete rilevato problematiche di questo tipo e stavate cercando una soluzione da tempo?

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.